DETENZIONE A FINI DI SPACCIO: PADRE E FIGLIO IN MANETTE

Nell’esercizio commerciale i militari aveva notato un insolito via vai di giovani non giustificabile con la normale attività di un bar. Per questo motivo la decisione di far scattare il blitz che ha portato al rinvenimento di alcune dosi di cocaina pronte alla vendita occultate sotto il bancone. Altri 100 gr di droga, tra i quali cocaina , marijuana ed hashish, unitamente a un bilancino di precisione, sono stati successivamente trovati nella loro abitazione. I due sono stati quindi accusati di detenzione ai fini di spaccio e verranno per questo giudicati con rito direttissimo.