CASO GIANGRANDE, NESSUNA NOVITA’ ARRIVA DAL BOLLETTINO MEDICO