FLOP TIA 2010: INTERVIENE IL COMUNE