FIUMICINO, MONTINO CHIEDE CONTROLLO APPALTO ATI: A RILENTO LA DIFFERENZIATA

vista la difficoltà derivata da una scarsa propensione alle novità da parte dell’Ati e a un sistema di raccolta differenziata approvato dalla vecchia Giunta troppo complesso, oneroso e dal meccanismo farraginoso, si è deciso di aprire un tavolo tecnico congiunto. Vi parteciperanno anche i tecnici della Regione Lazio e della Provincia di Roma per la verifica dell’affidamento dell’appalto. Il tavolo in due settimane definirà una proposta innovativa. Si procederà poi a una verifica tecnica delle modalità di prestazione di servizio da parte dell’Ati in corso in tutto il territorio comunale e in particolare nelle località dove già è iniziata la raccolta differenziata. Alla luce di queste verifiche e, in attesa dei necessari approfondimenti, nel frattempo si è deciso di sospendere il programmato inizio della raccolta differenziata su Fiumicino centro. Dopo le conclusione del tavolo tecnico e una volta assunte le decisioni su eventuali cambiamenti da prendere sull’attuale modalità di conferimento dei rifiuti comunicheremo ai cittadini le nuove date per l’inizio della raccolta differenziata a Fiumicino centro”.