CONTROLLI ANTIDROGA, A TORREVECCHIA APPARTAMENTO DEPOSITO: 17 PUSHER IN MANETTE

 Il bilancio complessivo parla di 17 persone arrestate, 7 cittadini romani e 10 stranieri (un cittadino del Mali, tre tunisini, uno della Libia, uno dell’Ecuador e quattro egiziani), di età compresa tra i 18 ed i 46 anni e perlopiù conoscenze delle forze dell’ordine. I militari hanno controllato strade, locali, bar, discoteche e altri luoghi di ritrovo sequestrando oltre cinque chili di stupefacente tra marijuana, hashish, eroina e cocaina. Durante le attività, inoltre, sono state identificate 21 persone mentre acquistavano droga dai loro spacciatori di fiducia e che, per questo motivo, saranno segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo per i provvedimenti del caso. Sequestrati anche 3.000 euro in contanti, trovati nella disponibilità dei pusher e provento dell’illecita attività di spaccio. Tra i tanti arresti, in particolare, spicca l’episodio di via Andersen, in zona Torrevecchia, dove alcuni cittadini si sono recati dai Carabinieri per segnalare un viavai di giovani provenire da un appartamento, a tutte le ore. Cosi, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale si sono appostati nei pressi dello stabile e hanno sorpreso e bloccato due pusher romani, rispettivamente di  29 e 46 anni, a cedere alcune dosi di marijuana ad un giovane che è stato identificato e segnalato alla competente Autorità. La successiva perquisizione dei Carabinieri all’interno dell’appartamento in uso ai due pusher ha permesso poi di rinvenire una borsa termica nascosta in un armadio, con all’interno oltre 4 chili di marijuana che è stata sequestrata.