ARDEA, PSI E LE FARMACIE COMUNALI: “SVALUTATO UN BENE DI TUTTI”