ARDEA: DUE ARRESTI E DIVERSE DENUNCE

 

Durante i servizio di controllo nel territorio di Ardea e Tor San Lorenzo i Carabinieri delle Compagnia di Anzio hanno effettuato due arresti, diverse denunce ed identificazioni grazie.  A finire in manette un 24enne pregiudicato originario di Ardea. L’accusa: detenzione ai fini di spaccio. Durante una  perquisizione nell’abitazione del giovano sono stati rinvenuti circa 25 grammi di cocaina unitamente a materiale per la pesatura ed il confezionamento. La sostanza, una volta suddivisa, avrebbe fruttato circa 60 dosi. Per il giovane si è svolto il processo per direttissima, dopo aver convalidato l’arresto il giudice lo ha rimesso in libertà infliggendo come misura restrittiva l’obbligo di firma.

Nei giorni precedenti il Carabinieri di Tor San Lorenzo avevano inoltre arrestato un 37enne di origine albanese, da anni residente nel territorio e con un impiego in proprio come operaio, responsabile, unitamente ad un altro complice in via di identificazione, di furto aggravato. L’uomo, dopo aver forzato il cancello di ingresso, si era introdotto all’interno di un deposito edile ed aveva caricato sul proprio furgone poco meno di 100 pedane in legno da cantiere; i Carabinieri, sopraggiunti su richiesta del proprietario che aveva notato il tutto, è stato bloccato e tratto in arresto. La merce, del valore di circa 2.000 euro è stata riconsegnata al proprietario mentre gli arnesi, fra cui un frullino, utilizzati per forzare il cancello di ingresso sono stati sottoposti a sequestro. L’attività, cha ha portato all’identificazione di numerose persone fermate sulle principali arterie di comunicazione, si inquadra in un più ampio programma di controllo del territorio che si sta attuando nell’area di Ardea e di Tor San Lorenzo, in prosecuzione di quanto già effettuato nel 2013.