UBRIACO AGGREDISCE LA SUA CONVIVENTE E UN AMICO: ARRESTATO

0
62

All’origine delle violente liti, degenerate poi in vere e proprie aggressioni, potrebbero esserci dei motivi di carattere sentimentale ed il fatto stesso che il 31enne,  in stato di forte alterazione alcolica, sarebbe stato colto da un violento scatto d’ira. Il cittadino algerino e la compagna del cittadino marocchino sono stati accompagnati in ospedale ed affidati alle cure dei sanitari per le ferite riportate,  mentre  l’aggressore è stato bloccato dagli agenti del Commissariato Torpignattara in via Arnaldo Ulivelli a conclusione della violenta aggressione con calci e pugni nei confronti della donna. L’uomo ha reagito anche ai poliziotti che al termine di una colluttazione lo hanno immobilizzato ed accompagnato negli uffici di Polizia ed arrestato per il reato di lesioni gravi e resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. A supporto delle dichiarazioni delle vittime ci sarebbero anche le testimonianze, ora al vaglio degli investigatori,  di alcuni cittadini che avrebbero assistito alle due aggressioni.