TENTAVA DI FALSIFICARE L’ESAME PER LA PATENTE: DENUNCIATO

Si tratta di un 45enne di origini lombarde a cui era già stata revocata la patente per guida in stato di ebbrezza. L’aspirante patentato, ieri pomeriggio, si trovava presso le aule degli uffici della Motorizzazione Civile di Roma Sud per sostenere l’esame scritto per conseguire la patente di categoria “B” e si è presentato con un marchingegno composto da una telecamera nascosta legata al polso, un mini auricolare e un cellulare collegati tra loro. Con questo metodo, il 45enne riprendeva le domande con la telecamera e le inviava a qualcuno (in fase di identificazione) che le visualizzava e che, a seconda del numero degli squilli, precedentemente concordati, gli comunicava la risposta esatta o sbagliata. L’uomo, dopo appena dieci minuti dall’inizio della prova ha consegnato il foglio dei quiz, risultato privo di errori. Un impiegato della Motorizzazione, addetto al controllo degli esaminandi, che aveva notato gli atteggiamenti sospetti del 45enne, ha intravisto la telecamera sul polso, ha chiamato il 112 e gli ha immediatamente annullato l’esame. I Carabinieri della Stazione Roma Cecchignola, giunti immediatamente sul posto hanno scoperto il marchingegno ed hanno accompagnato l’uomo in caserma dove lo hanno denunciato a piede libero con l’accusa di truffa e sequestrato l’apparecchio.