CONTROLLI NEL FINE SETTIMANA: SEI ARRESTI

Le sostanze stupefacenti sono state sequestrate e l’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Altro arresto, sempre per spaccio, in zona Pigneto.Un uomo, B.A. tunisino di 25 anni, si è dato alla fuga quando gli uomini del Commissariato Porta Maggiore lo hanno notato in atteggiamento sospetto e  fermato. Bloccato, ha consegnato spontaneamente agli agenti un involucro contenente   marijuana. Perquisito, i poliziotti hanno trovato nel polsino del giubbotto altra sostanza stupefacente. Anch’egli, pertanto, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio. L’ultimo spacciatore è stato individuato all’interno del Parco della Pace di via di Grottarossa. B.M. 22enne senegalese, notato mentre “scambiava” qualcosa con altri giovani, è stato bloccato dagli agenti del Commissariato Flaminio, che lo hanno arrestato per possesso ai fini di spaccio di marijuana. Numerose dosi di droga ed il materiale necessario al confezionamento delle dosi, infatti sono stati trovati tra i suoi effetti personali. Tre arresti questa volta per furto aggravato, sono stati effettuati poi nella notte dagli agenti del Reparto Volanti e del Commissariato di zona al Casilino. A mettere i poliziotti sull’avviso un agente del Commissariato Trevi libero dal servizio, che nel transitare in via Giuseppe de Piro ha notato 3 persone armeggiare intorno ad un’autovettura. In breve le pattuglie sono giunte sul posto ed hanno intercettato e bloccato i tre. Dagli accertamenti successivamente effettuati, è emerso che B.V., C.A. e C.O.,  tutti italiani, di 19, 21 e 26 anni, avevano depredato l’utilitaria in strada e si erano poi introdotti all’interno di alcuni garage, dove avevano aperto e prelevato oggetti all’interno di altra autovettura. Tutto il materiale è stato recuperato e restituito ai proprietari. Sequestrati numerosi attrezzi atti allo scasso. Tutti e tre sono finiti in manette per rispondere di furto aggravato.