ARDEA: FANCO AL SOLITO DURO CON LA MAGGIORANZA

Questi fatti vedrebbero  coinvolto il presidente del consiglio, fatti che se accertati e  reali sarebbero gravi ed imbarazzanti per l’amministrazione Di Fiori. Nel corso dell’ultimo consiglio comunale andato in scena il 23 gennaio, Ludovici dall’opposizione ha bacchettato il presidente del consiglio per non aver provveduto a rispondere ad una sua interrogazione precedentemente presentata. Molto critici nei loro interventi anche i consiglieri Tonino Abate e Mauro Giordani, incentrati sul problema della legalità. Dopo anni di attentati e minacce a vari consiglieri, giornalisti, ed ex tutori dell’ordine ed incendi a strutture pubbliche di cui sono ancora ignoti gli autori, il sindaco e la sua maggioranza sembrano avere finalmente la convinzione e la voglia di approfondire questi reali fatti e aumentare la percezione di sicurezza che in città sta venendo meno.