NASCONDEVA DROGA NEL MAGAZZINO DOVE LAVORAVA: ARRESTATO

L’uomo, dipendente di una ditta che si occupa di riparazione di apparecchiature elettroniche, aveva nascosto ben 800 grammi di hashish, nel magazzino dove lavorava, un posto che lui aveva ritenuto più sicuro della propria abitazione. Il titolare dell’azienda, durante la sua assenza, dopo aver notato l’involucro, mai visto prima, ed insospettito ha chiamato immediatamente i Carabinieri. Il sopralluogo effettuato dai militari ha permesso di constatare che si trattava di hashish. A quel punto i militari hanno predisposto un servizio di osservazione, consapevoli che prima o poi qualcuno sarebbe tornato e riprenderla. Il servizio è durato un giorno intero fino a quando il 50enne, ieri mattina, è andato a ritirare gli 800 grammi di sostanza stupefacente ed è stato così arrestato. I militari hanno esteso la perquisizione anche alla sua abitazione dove hanno rinvenuto ulteriori 350 grammi di hashish. La droga del peso complessivo di 1150 grammi, già suddivisa in panetti, è stata sequestrata mentre l’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.