TIVOLI 2 SPACCIATORI DENUNCIATI

Nell’abitazione del più giovane però, gli investigatori – coordinati dalla dott.ssa Chiaramonte – hanno potuto accertare che i suoi abiti erano gli stessi utilizzati da uno dei rapinatori ricercati; inoltre nell’abitazione sono state rinvenute anche numerose ricariche telefoniche provento di una delle rapine. I due episodi – entrambi sulla via Tiburtina – sono avvenuti il 30 dicembre 2013 e il 4 febbraio 2014, rispettivamente ai danni di due BAR uno nel comune di Guidonia Montecelio e l’altro nel comune di Tivoli. Stessa arma, stessi abiti e stesso “modus operandi”; armati di coltelli, i due malviventi dopo essere entrati travisati nei BAR, avevano minacciato i dipendenti rubando l’intero registratore di cassa, oltre a numerosi gratta e vinci e ricariche telefoniche; bottino complessivo oltre 4.000 euro. I poliziotti visionando le immagini degli impianti di video-sorveglianza posti all’interno degli esercizi commerciali, hanno infatti constatato l’estrema somiglianza del 31enne con uno dei rapinatori. Pertanto per l’uomo – già noto alle Forze dell’ Ordine – è stata richiesta all’Autorità giudiziaria la misura cautelare del Fermo.