TRAFFICAVA DOCUMENTI FALSI: IN MANETTE

I militari, incuriositi dal fatto che l’uomo fosse entrato immediatamente all’interno della sua autovettura cercando di occultare una ventiquattrore, hanno deciso di fermarlo. Nella disponibilità dell’uomo sono stati rinvenuti passaporti nigeriani contraffatti, numerosi visti di soggiorno italiani falsi, certificati di nazionalità e di cittadinanza nigeriana, nonché numerosi certificati di matrimoni nigeriani abilmente contraffatti. Successivi accertamenti dei militari dell’Arma hanno permesso di accertare che la documentazione sequestrata, in parte contraffatta, era già stata utilizzata per favorire l’immigrazione clandestina. L’arrestato, accusato di possesso e fabbricazione di documenti di riconoscimento falsi, è stato tradotto presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.