RISSA IN UN BAR: FINISCONO ALL’OSPEDALE DUE PERSONE

Immediato l’intervento delle pattuglie del Reparto Volanti, che all’ingresso della sala slot del bar hanno trovato riverse in terra due persone, una delle quali attinta con un coltello all’addome e pertanto trasportato d’urgenza dal personale del 118 presso il vicino ospedale, dove è stato ricoverato in prognosi riservata, mentre l’altra è stata medicata e dimessa con una prognosi di pochi giorni. Dopo aver soccorso i due sono scattate immediate le ricerche di un uomo, che si è appreso dai testimoni essere l’autore delle ferite da loro riportate. La “battuta” in zona in breve tempo ha dato i suoi frutti. In un bar poco distante è stato rintracciato un giovane perfettamente rispondente alle descrizioni ricevute dai testimoni e con vistose tracce di sangue sui pantaloni. Dopo aver condotto il giovane, un 17enne italiano, presso il Commissariato Casilino, sono iniziati gli accertamenti per cercare di capire i motivi che avevano dato luogo alla furibonda rissa e le varie fasi del suo svolgimento. Attraverso l’ascolto dei testimoni si è appurato che il tutto è nato per futili motivi tra due gruppi di giovanissimi. Probabilmente uno sguardo di troppo o una parola rivolta alle due ragazze di uno dei due gruppi è stato sufficiente per scatenare la violenza. Al termine, pertanto, è scattata la denuncia per rissa aggravata sia per il giovane rintracciato che per i due feriti, due romeni di 24 anni, che dovranno rispondere dello stesso reato.