FANNO ARRESTARE LADRO DEI POLIZIOTTI NON IN SERVIZIO

I due decidono di tenerli d’occhio, mantenendosi a distanza per non insospettirli.  In effetti i quattro cittadini georgiani stanno effettuando dei “sopralluoghi” per decidere l’obiettivo per il furto.  Si avvicinano al portone di uno stabile e dopo aver confabulato per qualche minuto si allontanano alla volta del portone successivo.  I due poliziotti decidono quindi di avvisare la Sala Operativa della Questura per richiedere l’intervento delle volanti. Nel frattempo i quattro uomini, individuato l’obiettivo, decidono di entrare in azione.  Tre entrano nel portone mentre il quarto rimane all’esterno per fare da “palo” e segnalare ai complici l’eventuale presenza delle forze dell’ordine. Dopo una decina di minuti i tre escono in fretta dal portone e consegnano al palo un borsello di colore scuro, ma gli agenti del commissariato Appio, Tuscolano quelli del Reparto Volanti ed una pattuglia dei carabinieri in transito riescono a bloccarli.  Nel borsello vengono sequestrati alcuni arnesi utilizzati per forzare le serrature.  Poliziotti e Carabinieri entrano nello stabile e scoprono che i tre uomini stavano tentando il furto proprio all’interno di un appartamento al primo piano.  Una donna infatti li raggiunge raccontando loro di aver sentito un forte colpo provenire dalla porta di ingresso della sua abitazione e di essersi accorta della presenza dei tre cittadini stranieri che stavano tentando di forzare la serratura.  R.M.,J.B., M.Z. e J.M. di età compresa tra i 26 ed i 30 anni, sono stati accompagnati negli uffici di Polizia e arrestati per il reato di tentato furto.