LADRI E SCIPPATORI: IN MANETTE 8 PERSONE

A nulla è valso il tentativo del conducente di dileguarsi. Poco dopo il mezzo è stato infatti bloccato e l’autista identificato per M.D., italiano di 47 anni con numerosi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, con obbligo della presentazione alla p.g. e la misura della sorveglianza speciale.  Controllato, indosso gli sono state ritrovate delle chiavi false in grado di aprire lo sportello del furgone e permetterne l’avviamento. Al termine degli accertamenti è stato tratto in arresto per furto aggravato e denunciato per guida senza patente, essendone risultato sprovvisto, mentre il furgone, con il suo contenuto, è stato restituito al proprietario. Altro arresto effettuato, poco dopo, in viale Marconi. La segnalazione è partita dal direttore di un negozio di elettrodomestici, che ha riferito al 113 di essersi accorto di un giovane appena impossessatosi di una consolle per videogiochi ch aveva nascosto nella sua auto. Immediato l’intervento di una pattuglia del Reparto Volanti che, giunta in breve sul posto, ha individuato il giovane e, visionando il filmato ripreso dalle telecamere interne di sorveglianza, ha avuto la certezza  di aver bloccato il responsabile del furto. Le manette sono pertanto scattate per B.S., italiano di 40 anni. Nel tardo pomeriggio, altro arresto in via Puccinelli, al Casilino. A finire in manette, in questo caso, uno scippatore, bloccato da una poliziotta libera dal servizio in forza alla Polaria di Ciampino che, notando un giovane inseguito dalla sua vittima, è intervenuta bloccando il fuggitivo, poi identificato per N.L., 20enne romeno, consegnandolo poi ai colleghi della Volante. Lo scippatore, che aveva appena “strappato” una collana d’oro dal collo di una donna, è stato arrestato per furto. Un uomo ed una donna, sono stati invece arrestati nella tarda serata in viale Pinturicchio, al Flaminio. Una pattuglia del Commissariato Villa Glori è intervenuta a seguito di una segnalazione di una donna malmenata, senza apparente motivo, all’interno di un esercizio commerciale. Appena giunti, i poliziotti hanno subito individuato la responsabile delle percosse ma in sua difesa è intervenuto il suo accompagnatore ed entrambi, con tutta probabilità sotto i fumi dell’alcol, si sono scagliati contro i poliziotti, rivolgendosi loro in malo modo e colpendoli poi con pugni e calci. G.H., peruviano di 31 anni e V.V., italiana di 23, sono stati arrestati per oltraggio, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Infine, in via Pietro Romano, al Casilino, sono finiti in manette P.D., di 29 anni, D.F., di 24 anni e A.I., di 20 anni, tutti romeni. Una pattuglia del Reparto Volanti ha intercettato i tre a bordo di un’autovettura ed ha deciso di procedere al controllo, riuscendo a bloccare il veicolo dopo un breve inseguimento. I tre, trovati in possesso di numerosi attrezzi atti allo scasso e di tre autoradio, avevano appena consumato furto su alcune auto parcheggiate nelle adiacenze. Arrestati, dovranno rispondere di furto aggravato, ricettazione e di possesso di arnesi atti allo scasso.