UN ARRESTO E NOVE DENUNCE A TERMINI

E’ stato proprio il titolare dell’attività a segnalare il fatto ai militari dell’Arma. Nel frattempo il 31enne che aveva tentato di dileguarsi ma è stato bloccato ed ammanettato dai Carabinieri. Dopo l’arresto l’uomo è stato accompagnato in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. La banconota contraffatta invece è stata recuperata e sequestrata dai Carabinieri. Le denunce invece sono scattate nei confronti di 7 cittadine romene domiciliate ad Aprilia (LT) e due italiani, di età comprese tra i 18 ed i 49 anni, residenti in Campania per inosservanza del foglio di via obbligatorio dal comune di Roma. Il foglio di via obbligatorio è una misura di prevenzione personale che prevede l’allontanamento dal territorio di un comune, in questo caso la Capitale, con divieto di farvi rientro per un periodo non superiore a 3 anni, emesso nei confronti di tutte le persone trovate fuori dal territorio di residenza o dimora abituale che, sulla base di elementi di fatto, vivono abitualmente con i proventi di attività illecite e comunque giudicate “pericolose per la sicurezza pubblica”.