9 KG DI OGGETTI IN ORO E ARGENTO TRASPORTAVA: IN MANETTE

Ne è nato un inseguimento durante il quale il fuggitivo, a bordo di un’utilitaria, con targa inglese, ha effettuato svariate manovre spericolate fino a scontrarsi con un centauro a viale Isacco Newton e venendo così bloccato dai militari. Il malcapitato motociclista è stato immediatamente soccorso e, trasportato in ospedale, ne avrà per 30 giorni per una frattura al femor. Il malvivente, appartenente al campo nomadi di via Candoni, è stato arrestato. Nella sua auto sono stati trovati ben 9 chili tra oggetti in oro e argento: 19 anelli, 15 paia di orecchini, 10 collanine, 7 vassoi, 13 bracciali. Inoltre, sono stati rinvenuti anche 2 boccette contenente liquido per analizzare la purezza dell’argento e dell’oro e 2 bilance elettroniche. Gli oggetti, presumibilmente rubati e su cui sono in corso le indagini dei Carabinieri  per risalire alla provenienza, sono stati sequestrati. Sottoposti a sequestro anche i 970 euro in contanti trovati in possesso del 28enne e l’autovettura. L’arrestato, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato tradotto presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.