REGIONE, FAVARA: PLAUSO PER LE DUE OPERAZIONI DI CARABINIERI E GDF

“Voglio esprimere tutto il mio apprezzamento per le due operazioni di controllo del territorio che hanno riguardato parte del nostro territorio e portato allo smantellamento di organizzazioni di tipo criminale dedite al traffico di stupefacenti e ad altre attività illegali. Nello specifico il  mio apprezzamento va oggi ai Carabinieri del comando provinciale di Cagliari e del gruppo di Ostia che hanno portato a segno un’importante operazione antidroga che ha coinvolto il sud della Sardegna e il Lazio, portando all’emissione di cinquanta ordinanze di custodia cautelare per traffico di cocaina, hashish e marijuana. Contemporaneamente i finanzieri del Gico hanno svolto un’altra importante operazione che ha riguardato appartenenti al clan Fasciani, attivo sul litorale romano che ha visto il sequestro di alcune attività commerciali oltre che il fermo di 51 persone. La mia vicinanza come Presidente della Commissione Lotta alla criminalità e sicurezza del Consiglio regionale, va agli uomini e alle donne dei corpi di polizia che costantemente, giorno dopo giorno proseguono il loro lavoro di indagine e di contrasto alla criminalità, operando su tutti i territori della nostra Regione e segnando volta dopo volta un cambiamento positivo nella direzione di sconfiggere ogni forma di illegalità.”

sen?%e  `??di entrambe le parti in causa. E di questo spero abbiano consapevolezza piena tutti i soggetti in campo. E’ chiaro infatti che da questa situazione di profonda incertezza nel rapporto tra Università e servizio sanitario che dura da troppi anni occorre finalmente uscire, e questa Amministrazione regionale vuole farlo. Stiamo portando la sanità del Lazio fuori dalla palude e le strutture sanitarie universitarie, che ne sono parte  essenziale, devono fare insieme a noi lo stesso percorso. La Regione, in ogni caso, non intende restare nella terra di mezzo e, in assenza di un accordo, intende chiedere al Governo di applicare i poteri sostitutivi così come previsto dal combinato disposto dell’art 1 della legge 517/99 e 6 della 502/92”.