ROMA, ARRESTATO PRESUNTO ASSASSINO CARANZETTI, UCCISO IL 6 GENNAIO

La sera del 6 gennaio, alle ore 22.40 circa, nel quartiere Tor Bella Monaca, Federico Caranzetti era stato trovato riverso sull’asfalto e gravemente ferito alla testa da un colpo di arma da fuoco. Il giovane, trasportato presso il Policlinico di Tor Vergata, è poi deceduto il 9 gennaio per le complicanze dovute alla ferita subita. Le indagini, risultate particolarmente difficili a causa dell’omertà territoriale, hanno appurato che il fatto sarebbe maturato nei pressi del luogo del rinvenimento del giovane Caranzetti all’apice di una violenta lite tra l’assassino e la vittima, avvenuta nell’ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso del sopralluogo, a terra, vicino al ragazzo, furono rinvenute solamente tre dosi di cocaina ma non l’arma del delitto né tantomeno bossoli. Il presunto assassino è stato arrestato nella tarda serata del 13 marzo nei pressi della propria abitazione.