ROMA, INCENDIA CAVI DI RAME E SPAZZATURA: SCATTANO LE MANETTE PER UN ROM

L’uomo è stato sorpreso dai militari mentre stava appiccando un incendio ad alcuni rifiuti, di ogni genere, e ad un cumulo di cavi elettrici, in un’area antistante al campo nomadi, allo scopo di sciogliere le guaine in plastica ed estrarne i cavi di rame. I Carabinieri hanno notato in lontananza la nube nera sul campo nomadi e si sono subito diretti per accertare cosa stesse accadendo. Dopo aver spento le fiamme, l’uomo è stato accompagnato in caserma e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito per direttissima.