ARDEA, IOTTI E NCD IN GERMANIA PER FERMARE L’AUSTERITY

E’ l’iniziativa di protesta che il Vicepresidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli, insieme a una delegazione dei giovani del Nuovo Centrodestra, ha promosso a Berlino per rivolgere un appello alla Commissione europea relativa all’impellenza di superare le politiche di esclusivo rigore imposte dalla Germania. Tra i partecipanti, anche il nuovo centrodestra di Ardea, che èp stato rappresentato dal consigliere comunale Riccardo Iotti. “Siamo venuti qui a Berlino per ribadire che le politiche di austerità compromettono gli interventi per favorire l’occupazione giovanile e gli sforzi compiuti dagli enti locali, soffocati dai vincoli del patto di stabilità, per erogare servizi efficienti ai cittadini.” In tempo di crisi, l’Europa ha perso milioni di posti di lavoro e la disoccupazione giovanile è in costante aumento: in Italia tocca il picco del 42%; con l’altro dato allarmante, relativo poi ai comuni italiani costretti, per rispettare le regole europee, a sacrificare servizi essenziali dilatando tempi di pagamento a discapito delle imprese. I rigidi vincoli di bilancio, imposti dal fiscal compact a tutti i membri dell’euro zona, rischierà di togliere soprattutto all’Italia importanti risorse destinate alle riforme e alla ripresa economica. “Siamo convinti che la cooperazione con i più importanti stati europei come la Francia e la Germania sia fondamentale per avviare ed attuare riforme strutturali nel nostro paese – commenta Iotti a proposito dell’incontro Renzi-Merkel – ma lo scopo di questi vertici, come quello della nostra visita, è proporre soluzioni alternative all’austerità altrettanto efficaci per uscire dalla crisi, non ottenere l’approvazione o il consenso dagli altri membri.”