ROMA, RAPINE E FURTI IN METROPOLITANA: 8 ARRESTI

Poco prima delle 20 alla fermata della metropolitana eur-magliana, i giovani avevano aggredito una coppia di cittadini ucraini, lui di 27 e lei di 44 anni nel tentativo di rapinare quest’ultima della sua borsa. Il gruppo, dopo aver aggredito la donna tentando di sottrarle la borsa ha poi picchiato il giovane che era con lei, lasciandolo a terra esanime. Attraverso le segnalazioni del personale in servizio alla stazione metropolitana, gli agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Esposizione sono riusciti a rintracciarli mentre viaggiavano a bordo di un autobus, dopo aver infastidito alcuni viaggiatori alla fermata della metropolitana eur-laurentina. Nello zaino di uno dei ragazzi i poliziotti hanno sequestrato un coltello e del rame e lo hanno denunciato. Per lui, e per tutti gli altri, accompagnati negli uffici di Polizia, è scattato l’arresto per il reato di lesioni gravi e per rapina aggravata. Altri due arresti, poi: si tratta di cittadini romeni, fermati per furto dagli agenti del Commissariato Trevi e Castro Pretorio dopo che ieri sera, intorno alle 21, avevano sottratto una somma di denaro dal borsello di un viaggiatore che era a bordo di un vagone della metropolitana della linea A. La coppia di romeni, fingendo di abbandonarsi a delle tenere effusioni,  hanno prima spinto la vittima e poi  l’uomo, afferrata la cinghia del borsello, lo ha aperto ed ha sottratto delle banconote per un valore di circa 70 euro. Quando il treno si è fermato la vittima ha segnalato al personale di vigilanza il tentativo di fuga dei due borseggiatori. Le guardie giurate hanno inseguito e bloccato i due ladri ed hanno avvisato il 113. I poliziotti arrivati pochi minuti dopo li hanno arrestati ed hanno recuperato la somma sottratta, restituendola al legittimo proprietario