CASTEL GANDOLFO, LASCIA IL FIGLIO 11ENNE CHIUSO IN CAMERA PER POTER USCIRE A BERE

Ed è proprio in uno di essi, precisamente un bar di Via Nettunense a Cecchina, che i militari l’hanno scorta, seguita e poco distante fermata. Il suo tasso alcolemico è risultato di ben cinque volte più alto del limite massimo consentito dalla legge, nonostante la donna fosse stata già fermata e controllata per lo stesso motivo qualche mese prima. La donna, che è stata immediatamente arrestata, è stata posta ai domiciliari a seguito dell’udienza di convalida da parte del Tribunale di Velletri: l’accusa è di abbandono di minori e ora rischia fino a sei anni di carcere. La giovane madre dovrà anche giustificarsi dagli addebiti che le saranno rivolti dal Tribunale per i Minorenni di Roma e dai Servizi Sociali del Comune di Pomezia, a cui i carabinieri hanno inviato una dettagliata relazione.