LAZIO, ARRESTI PER DROGA A TOR BELLA MONA E TERMINI

Approfittando di una porta lasciata aperta, gli agenti hanno potuto assistere ad uno scambio droga-danaro e sono intervenuti. Un giovane italiano è stato trovato in possesso di alcune dosi di eroina e cocaina appena acquistate, che ha inutilmente cercato di nascondere alla vista degli agenti. L’abitazione è stata perquisita e, nascoste in una cassetta di sicurezza, sono state rinvenute un centinaio di dosi di cocaina ed eroina ed un block notes con annotate cifre e nomi che si presume possano riferirsi all’attività di spaccio.Inoltre, nel corso della perquisizione, in una delle stanze dell’abitazione è stata rinvenuta una scatola contenente numerose siringhe con all’interno evidenti tracce di eroina, tanto da far ritenere che l’abitazione fosse utilizzata, oltre che per lo spaccio, anche per il consumo della droga.Il titolare dell’abitazione, “pizzicato” all’interno, è stato identificato per S.V., romeno di 29 anni, che al termine è stato arrestato per spaccio e per agevolazione all’uso delle sostanze stupefacenti. Il secondo arresto, invece, è stato effettuato nella notte dagli agenti dei Commissariati Viminale ed Esquilino che, transitando in piazza dei Cinquecento, proprio di fronte alla Stazione Termini, hanno notato un giovane che, alla vista degli agenti, ha iniziato a correre per sottrarsi al controllo. Subito raggiunto ed identificato per K.D., 20enne del Mali, è stato trovato in possesso di circa 120 grammi di marijuana nascosti nelle tasche del giubbotto e negli slip.Condotto presso il Commissariato Viminale, è stato al termine arrestato per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.