ROMA, MARINO PENSA ALLA TASSA DI SOGGIORNO PER GLI HOTEL DI LUSSO

«Stiamo riflettendo se aumentare alcune tassazioni come la Tassa di soggiorno, soprattutto per gli alberghi più lussuosi, evitando quindi nuove tassazioni per i romani. Questo è il profilo su cui ci muoviamo, ma abbiamo ribaltato il ragionamento, stiamo quantizzano le necessità di cui ha bisogno Roma: termini di buche delle strade, per esempio, non vedo l’ora di approvare il bilancio e iniziare l’opera di manutenzione straordinaria delle strade». Così Ignazio Marino ha commentato l’ipotesi di una tassa o un aumento di imposta per i turisti.