ROMA, MOVIDA: ARRESTI ANCHE AL PIGNETO E SAN LORENZO

Il bilancio dell’operazione è di 8 persone arrestate con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone hanno arrestato 2 persone, un cittadino del Senegal di 36 anni e un cittadino del Gambia di 27 anni, entrambi senza fissa dimora. Il primo è stato sorpreso in Circonvallazione Casilina mentre stava cedendo delle dosi di eroina ad un acquirente, il secondo stava trattando sulla cessione di alcune dosi di marijuana ad un “cliente”. Poco dopo, i Carabinieri della Stazione Roma Tuscolana hanno arrestato un altro cittadino senegalese di 37 anni, anche questo senza fissa dimora, trovato nel cuore del Pigneto in possesso di 80 grammi di marijuana pronta ad essere venduta in singole dosi. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante, invece, sono entrati in azione nel quartiere San Lorenzo dove hanno “pizzicato” due cittadini marocchini di 26 anni e 39 anni, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, mentre, in via dei Volsci e largo degli Osci, stavano vendendo dosi di marijuana e hashish ad alcuni ragazzi. Un 29enne egiziano, invece, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in via dei Sabelli. Anche per lui sono scattate le manette ai polsi subito dopo aver tentato di piazzare delle dosi di marijuana. Le reiterate violazioni dello stop alla vendita di bevande alcoliche imposto dalla mezzanotte alle 6 di mattina per i cosiddetti “negozi di vicinato” è costato caro al titolare di un esercizio commerciale di frutta e verdura di via dei Latini, un cittadino del Bangaldesh. I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo, infatti, gli hanno notificato un decreto di chiusura per 15 giorni. A Ponte Sisto, invece, i Carabinieri della Compagnia di Trastevere hanno bloccato un pusher marocchino di 36 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, subito dopo aver venduto delle dosi di marijuana ad un passante. Nella zona dell’Ostiense, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno bloccato un 48enne romano, con precedenti e già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, che, durante un controllo, è stato trovato in possesso di alcune dosi di eroina e hashish. Durante la perquisizione, scattata nella sua abitazione di via Corrado Segre, i militari hanno rinvenuto e sequestrato anche 21 flaconi di metadone. I Carabinieri della Stazione Roma Aventino, infine, hanno arrestato un cittadino etiope di 25 anni, nella Capitale senza fissa dimora, sorpreso mentre stava ricevendo del denaro da un giovane a fronte della cessione di alcune dosi di marijuana. La droga recuperata nel corso dell’operazione è stata sequestrata, mentre gli acquirenti dei pusher arrestati sono stati identificati. Nei loro confronti è stata redatta la segnalazione all’Ufficio Territoriale del Governo che li indica come assuntori di droghe.