CASTELLI, I CARABINIERI SOPRENDONO E ARRESTANO “LA BANDA DEL BUCO”

Con pazienza e mestiere, al banda ha praticato sul solaio in cemento armato un foro di circa 1 mq, per consentire l’accesso al locale commerciale e svaligiarlo. Terminato il lavoro di abbattimento del solaio, durato diverse ore, la combriccola si è allontanata dall’appartamento per farvi rientro la notte successiva. Alcune segnalazioni di cittadini, che avevano udito strani rumori nella zona, hanno messo i Carabinieri in preallarme. Nella tarda serata di ieri, i militari hanno fatto scattare il blitz: al rientro dei 4 ladri professionisti nell’appartamento dove avevano praticato il buco, mentre si stavano preparando con scale telescopiche per entrare nella gioielleria per trafugare gioielli e preziosi per un valore complessivo di diverse centinaia di migliaia di euro, i Carabinieri gli sono piombati addosso. Dopo averli ammanettati e portati in caserma, i militari hanno perquisito la “base” della banda sequestrando numerosi arnesi da scasso, passamontagna, borsoni, scale telescopiche ed un’autovettura di grossa cilindrata, parcheggiata dai malviventi nelle vicinanze della gioielleria. I quttro italiani sono stati portati al carcere di Velletri, dove rimarranno a disposizione dell’autorità giudiziaria.