ROMA, DUE RAPINATORI STRANIERI ARRESTATI AL PIGNETO

Mentre alcuni equipaggi di Polizia si portavano sul posto segnalato, lì nei pressi una volante è stata fermata da un uomo il quale ha raccontato di essere stato da poco rapinato da 2 persone, fuggite poi in direzione della piazza del Pigneto. Lo stesso ha raccontato che, pochi istanti prima, era stato aggredito da due cittadini africani, i quali, dopo averlo colpito dapprima con calci e pugni, lo hanno poi minacciato con il collo di una bottiglia rotta, rapinandolo del danaro in suo possesso. Dopo aver fornito le loro descrizioni ha aggiunto di essere riuscito a seguirli e che essi stazionavano nei pressi del piazzale del Pigneto. Un rapido controllo degli agenti nella piazza ha consentito di individuare subito i due sospettati indosso ai quali, dopo aver effettuato una perquisizione personale, è stato rinvenuto il ’bottino’ poco prima asportato alla vittima. Nel frattempo una volante, portatasi sul luogo della rapina, oltre ad aver avuto conferma dei fatti accaduti dalla testimonianza di un esercente di un locale lì presente, ha rinvenuto il frammento di bottiglia utilizzato per compiere la rapina. I due, D.M., di 24 anni e D.A., di 30, entrambi cittadini del Gambia, accompagnati presso il Commissariato San Giovanni, al termine delle indagini sono stati tratti in arresto per rapina aggravata in concorso.