REGIONE LAZIO, SEQUESTRO ATTIVITA’ COMMERCIALI PER 7 MLN AD OPERA DEI CARABINIERI

Il nuovo provvedimento di sequestro riguarda alcuni immobili siti nella provincia di Napoli, una locale adibito a gelateria in via del Tritone e una società di Reggio Calabria, dedita alla vendita ed al noleggio di mezzi agricoli e di movimento terra, tutti beni collegati ai fratelli Righi, nonché 4 bar – pizzeria – gelateria, ubicati nel pieno centro di Roma, ovvero in via Agonale (piazza Navona), piazza Sant’Apollinare e vicolo del Bottino (piazza di Spagna). Tali attività commerciali, gestite formalmente da un cittadino cubano, sono risultate riconducibili ad A.M. classe ’45, soggetto che negli anni ’90 aveva fornito un determinante apporto alle attività di riciclaggio di proventi illeciti, gestite a Roma dai fratelli Righi. Per tale motivo, il soggetto è indagato nel procedimento penale dell’A.G. di Napoli che ha portato all’arresto dei tre imprenditori napoletani. I beni sequestrati dai carabinieri, secondo una stima, hanno un valore complessivo di circa 7 milioni di euro.