ROMA, RINVENUTI 5KG DI DROGA TRA TIVOLI E GUIDONIA

L’uomo usava un box come magazzino e dopo aver rifornito la sua autovettura si recava agli appuntamenti con i piccoli spacciatori delle zone limitrofe per la consegna della droga. Nei giorni scorsi, dopo essere entrato nel box ed aver preparato il suo carico, il pusher è ripartito in direzione di Guidonia dove, verso le 23.00, giunto allo svincolo con l’autostrada A1 Roma-Milano, gli agenti gli hanno intimato l’alt. L’uomo però non si è fermato e ha tentato di fuggire in direzione di Guidonia. Inseguito dalla Polizia, è stato raggiunto e immediatamente bloccato. All’interno del mezzo gli agenti hanno rinvenuto una busta in cellophane occultata sotto il sedile di guida, contenente circa 100 grammi di marijuana. Durante la perquisizione eseguita a casa e all’interno del box, i poliziotti hanno sequestrato un ingente quantitativo di marijuana a di hashish, per un peso rispettivamente di circa 6 chili e 650 grammi, il tutto suddiviso in più parti. Inoltre, oltre ad un bilancino di precisione ed a materiale per il confezionamento delle dosi, sono stati rinvenuti oltre 800 euro in contanti ed un assegno bancario di 1.000 euro che gli investigatori ritengono possano ricondursi all’attività di spaccio. Sequestrati anche alcuni “memorandum” con annotazioni di nomi e cifre riconducibili alla fiorente attività di spaccio posta in essere dall’uomo, con annotazioni di importi superiori anche ai 100.000 euro. Accompagnato negli uffici del Commissariato, N.E., 48enne di origini campane, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.