CASTELGANDOLFO, 37ENNE ANNEGA TUFFANDOSI UBRIACO NEL LAGO

Dopo alcuni minuti ha accusato un malore ed ha iniziato ad annegare. Vani i tentativi di salvarlo da parte degli amici. Sul posto sono poi giunte due volanti del Commissariato di Albano seguite dagli uomini del Nucleo Sommozzatori e del Soccorso Alpino Fluviale che sono arrivati da Roma, insieme al coordinatore di turno del Comando Provinciale, con tutte le attrezzature e un gommone. Il recupero è stato reso difficoltoso dalle brutte condizioni atmosferiche: acque mosse, pioggia e forte vento. Il cadavere è stato comunque recuperato dopo circa 20 minuti ed è stato portato a riva.