ROMA, CERRONI E RANDO CONDANNATI PER FALSO IN ATTO PUBBLICO