ANZIO, COCAINOMANE AGGREDISCE LA COMPAGNA INCINTA CON COLTELLI ED ACIDO, ARRESTATO

La vittima, una donna 37 enne, anch’essa di Anzio, è stata ricoverata con un trauma cranico e diverse contusioni. Preoccupavano maggiormente, date le percosse dell’uomo che non hanno risparmiato neanche la pancia della compagna, le condizioni del bambino, ma secondo le prime analisi la donna non correrebbe nessun rischio. A dare l’allarme alcuni vicini, che hanno sentito le urla della lite fra i due ed hanno allertato i militari della Compagnia di Anzio. L’uomo, bloccato a fatica dai carabinieri, era già noto alle forze dell’ordine ed è stato portato nel carcere di Velletri. La donna ha raccontato che il compagno l’aveva costretta a dargli 50 euro per comprarsi della cocaina, che aveva poi consumato davanti a lei in casa. Quindi è scoppiata la lite per motivi banali e l’uomo l’ha aggredita, mettendo a soqquadro l’appartamento, picchiandola e lanciandole contro tutto quello che ha trovato a tiro – secondo quanto ricostruito -, tra cui dell’acido muriatico, che però la donna ha evitato. La vittima ha avuto 21 giorni di prognosi per trauma cranico e contusioni, tra cui quella all’addome. L’aggressore è accusato di lesioni personali, rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.