ANZIO, UN ARRESTO PER RAPINA AGGRAVATA E LESIONI PERSONALI

L’altra notte, mentre si trovava all’interno della propria abitazione in Via della Spadellata, nella frazione di Lavinio Lido di Enea, ha minacciato il proprio coinquilino, anche lui indiano, al fine di farsi consegnare alcune decine di euro. A seguito della discussione, sorta per il rifiuto del connazionale che gli aveva già consegnato altri soldi nei giorni precedenti, l’aggressore senza rifletterci troppo si è armato di una mannaia rinvenuta in cucina ed ha iniziato a colpire ripetutamente ed in più parti del corpo la vittima che, nonostante i colpi ricevuti, è riuscita a fuggire e a trovare rifugio presso altri connazionali che abitano nella stessa via. L’uomo, trasportato presso il Pronto Soccorso di Anzio, ha riportato ferite alle regione occipitale, al collo  ed all’avambraccio che sono state ritenute guaribili in gg. 15. Nel frattempo i militari dell’Aliquota Radiomobile, immediatamente giunti sul posto poiché già impegnati in un servizio di controllo del territorio nell’orario notturno, hanno trovato l’aggressore ancora in evidente stato di agitazione ed una volta ricostruita l’esatta dinamica e recuperata l’arma ancora sporca di sangue lo hanno tratto in arresto ed accompagnato presso gli uffici della Compagnia di Anzio. L’uomo è stato successivamente associato presso la Casa Circondariale di Velletri