LAZIO, 9 MILIONI DI EURO IN PIU’ GRAZIE ALLA STRETTA SU EVASORI BIGLIETTO MEZZI PUBBLICI

La stretta ai trasgressori, che ha previsto la quadruplicazione dei controllori e la fornitura, agli stessi, di strumenti all’avanguardia per verbalizzare i “furbi”, si propone di raggiungere il fine ultimo di azzerare il numero di utenti sprovvisti di biglietto, che oggi ammontano al 15-20 % dei passeggeri totali. Vale a dire che del miliardo e 300milioni di utenti, che ogni anno utilizzano i mezzi pubblici, circa 250-300milioni di persone non sono muniti di titolo di viaggio, e sottraggono alle casse di Atac ed alla collettività circa 60-70 milioni di euro.