CORI, AL VIA LA VI EDIZIONE DI GIOCOSPORT, FESTA ESTESA A TUTTE LE SCUOLE

Un ritorno importante per la comunità corese e non solo, quello della grande festa dello sport, rappresentato dalla VI Edizione di «Giocosport … in amicizia»: il progetto, contrassegnato dai contenuti sportivi connessi a profondi temi sociali e culturali, punta ad avvicinare i giovani allo sport, educandoli ai valori di cui è portatore. Gli organizzatori rendono noto che quest’anno la festa sarà ancora più grande, alla luce del fatto che sono state coinvolte, oltre alle scuole elementari, anche le medie e le materne di Cori e della città di Giulianello.

La manifestazione per sei anni consecutivi ha visto la stretta collaborazione tra CONI – Lazio, l’istituto Comprensivo Statale “Cesare Chiominto” e l’amministrazione comunale, tramite l’Assessorato allo Sport, per la valorizzazione e il potenziamento dell’educazione fisica nelle scuole del territorio, al fine di contrastare il rischio sedentarietà e le cattive abitudini alimentari, partendo dal luogo formativo per eccellenza e dagli anni in cui cominciano a svilupparsi gli stili di vita.

L’appuntamento è per Mercoledì 14 maggio: dalle ore 10, tutti gli alunni dei plessi locali, accompagnati da insegnanti e tutor, raggiungeranno il campo sportivo dello Stoza; attesi sugli spalti dai familiari, per dare vita ad uno spettacolo agonistico all’insegna del divertimento, del benessere e della socializzazione.

Una mattinata evento che sarà inoltre arricchita da momenti di folklore, musica e danza, e che andrà a concludere il percorso annuale di promozione dello sport di base a scuola. Durante l’anno scolastico gli studenti hanno imparato a praticare alcuni giochi e sport, individuali e di squadra differenziati per età: semplici e divertenti, in grado di migliorare le proprie abilità motorie e influire positivamente sulla loro personalità.

Il tutto nell’ottica del «nessuno escluso», idea che anima il progetto e guida gli attori coinvolti a stimolare la partecipazione di tutti i componenti di ciascuna classe. Particolare attenzione viene rivolta ai ragazzi diversamente abili, per predisporli nelle migliori condizioni di svolgimento delle diverse attività proposte.