LATINA, IN OSPEDALE PER DIVERTICOLI, MUORE PER INFEZIONE DOPO 3 INTERVENTI

Un’agonia durata due mesi e mezzo, e partita dal ricovero per diverticolite il 6 novembre dello scorso anno e culminata col decesso il 18 gennaio scorso, dopo tre interventi chirurgici e quattordici trasfusioni. Una storia triste storia finita nel peggiore dei modi per una donna di Cisterna di 64 anni, morta all’ospedale di Velletri. I familiari, attraverso l’avvocato di fiducia Renato Mattarelli, hanno chiesto alla Asl Roma H il risarcimento del danno. “Il marito e la figlia – dice l’avvocato – Non riescono a spiegarsi come è possibile che la loro congiunta sia entrata in ospedale in assenza di una situazione clinica preoccupante, tant’è che venne prima dimessa e poi di nuovo mandata a casa dal pronto soccorso in codice verde, e poi sia stata ricovera d’urgenza ed operata per 3 volte fino alla morte”.