POMEZIA, CASO PETTIROSSO: PARLA L’AMMINISTRAZIONE

L’occasione è stata motivo di confronto tra cittadini e Amministrazione comunale, la quale ha voluto spiegare le novità sulla vicenda. Di seguito la nota stampa diffusa dal comune: “Al centro della discussione una nota della Regione Lazio che ha indicato i riferimenti normativi che in linea teorica potrebbero essere utilizzati per situazioni come quella che interessa gli immobili in oggetto, lasciando la valutazione sull’applicabilità al Comune di Pomezia. Gli Uffici tecnici dell’Ente hanno lavorato a tale valutazione riscontrando l’impossibilità di sanare la situazione, pur applicando i riferimenti normativi indicati. In particolare, l’aspetto più problematico che emerge dalla vicenda in questione riguarda il profilo edilizio, attinente gli interventi realizzati in difformità rispetto alla convenzione. Gli edifici realizzati infatti, che da convenzione e permesso a costruire prevedevano destinazioni per residence, sono stati realizzati e poi venduti a uso abitativo. Vista l’impossibilità di sanare i problemi legati alla destinazione d’uso degli immobili, nel corso dell’assemblea è emerso che allo stato attuale non è praticabile la strada di una transazione per la cessazione dei contenziosi tra il Comune di Pomezia e i proprietari degli immobili stessi. L’Amministrazione comunale si è impegnata ad investire la Regione Lazio del problema affinché, forte della facoltà di legiferare, possa produrre norme che consentano di giungere a una soluzione nel più breve tempo possibile.”