TOR SAN LORENZO, VANDALIZZATA L’AUTO DEL VICECOMANDANTE DEI CARABINIERI

Il fatto è avvenuto lo scorso 9 maggio, dopo che il sottufficiale aveva preso parte all’operazione di scorta ed assistenza alla Polizia Municipale in zona Salzare, dove il sottufficiale tra l’altro si era distinto per aver evitato ad un uomo, rom di origine bosniaca, di accoltellarsi dopo che gli assistenti sociali gli avevano manifestato l’intenzione di portargli via i figli. Il danneggiamento dell’auto, una vecchia Mercedes modello 190, parcheggiata nei pressi della scuola elementare sita nella Nuova California, è stata ritrovata dal sottufficiale al momento di riprenderla con danni alla carrozzeria e vetri rotti. Sull’anomalo fatto indagano i carabinieri coordinati dal maggiore Floccher comandante la compagnia di Anzio che ha giurisdizione sulla stazione carabinieri di Tor San Lorenzo. Le indagini sono indirizzate a trecentosessanta gradi. Nella zona delle Salzare, qualche mese fa, durante la consegna di una notifica da parte dei militi della locale tenenza, l’auto dell’Arma fu assaltata subendo la rottura del vetro della portiera, tanto che i militi con alta professionalità si misero in protezione armi in pugno ed attesero i rinforzi dei colleghi. La sicurezza dunque, resta uno dei problemi principali da risolvere nella città rutula.