APRILIA, SINDACO REPLICA ALLE ACCUSE DI SEL E PD SULLA CHIUSURA DEL TEATRO EUROPA

«Con riferimento al provvedimento con il quale il dirigente dell’ente ha disposto la chiusura del Teatro Europa di Aprilia, adottato al termine di un procedimento amministrativo che si è aperto nell’ottobre del 2012, ritengo fuori luogo le accuse mosse dai consiglieri di Sel e PD nei miei confronti e dell’Amministrazione civica.

Soltanto qualche giorno fa si cavalcava l’onda dei disagi causati dalle code al Poliambulatorio per accusare questa Amministrazione e oggi è la volta della questione Teatro Europa per attribuire responsabilità a noi non addebitabili.

Voglio specificare che l’iter che ha portato all’ordinanza di chiusura della struttura di Corso Giovanni XXIII è di natura esclusivamente tecnica e riguarda sia la sicurezza del locale, sia la legittimazione all’esercizio dell’attività di pubblico spettacolo e intrattenimento. Auspico che il gestore risolva in modo celere, come ritengo possibile, i problemi legati all’intera vicenda, anche perché su questo l’interesse dell’Amministrazione è quello di poter disporre di un luogo idoneo per manifestazioni ed eventi pubblici.  

Ciò detto, le accuse mosse a nostro carico denotano non solo un modo antico di fare politica, ma soprattutto evidenziano la solita approssimazione in questioni delicate. Meglio sarebbe stato se i critici Consiglieri avessero presentato una interrogazione per prima comprendere i fatti e poi eventualmente replicare».