ROMA, POLFER ARRESTA DUE PERSONE PER FURTO ALLA STAZIONE TIBURTINA

A seguito di una precedente segnalazione di manomissione di una di tali macchine distributrici, che ha comportato il blocco dello sportello erogatore delle monete di resto, il personale di polizia ferroviaria predisponeva un mirato servizio di osservazione presso i marciapiedi di stazione ove sono stati installati tali distributori. Ciò ha consentito agli operanti di individuare due persone sospette aggirarsi all’interno dello scalo per lungo tempo senza salire a bordo dei treni in transito e soffermandosi più volte in corrispondenza dei distributori. Dopo circa tre ore di continuo pedinamento in diverse aree della stazione, intorno alle ore 17,00 i due soggetti venivano visti posizionarsi nelle vicinanze di un distributore sito al binario 7 e mentre il più anziano rimaneva nei pressi delle scale di accesso alla banchina il cittadino tunisino si avvicinava al distributore armeggiando in corrispondenza dello sportello atto al ritiro del resto e senza aver preventivamente inserito monete per un eventuale acquisto di merce.
A tal punto, i due venivano intercettati dagli operatori, tratti in arresto e condotti in ufficio dove, a seguito di perquisizione personale, venivano trovati in possesso di due coltelli, di alcune rondelle metalliche, un filo metallico ed una calamita; tali materiali risultano essere fondamentali per la manomissione dei distributori in quanto idonei a provocare il blocco ed il successivo ripristino dell’apparato meccanico di rilascio del resto.