LADISPOLI, LE GIORNATE DEL CANE E DEL GATTO CON I BIMBI DELLA MELONE

Per ciascuna classe si sono svolti due incontri di circa due ore, uno dedicato ai cani e l’altro ai gatti.
Il progetto è diviso in tre parti: innanzitutto si racconta brevemente l’origine dei nostri amici a quattro-zampe per poi arrivare a come sono oggi, si procede con la descrizione del cane e del gatto nelle sue parti del corpo aiutandosi con un peluche per poi arrivare alle differenze tra i nostri ed i loro 5 sensi e le varie tipologie di comuni-cazione sia attraverso il corpo che il linguaggio vocale.
E’ stata, poi, consegnata loro una mascherina con la forma del viso del cane e del gatto da colorare e, infi-ne, è stato spiegato il linguaggio del corpo attraverso cui i nostri amici pelosi manifestano gioia, paura, emozione, rabbia sia con i loro simili che con noi umani ma anche i loro modi di comunicare sia con noi che tra di loro. A tutti i bimbi è stato distribuito un opuscolo in cui si spiega cosa fare o non fare quando si incontra un ca ne, sia esso da solo che con il “padrone”, ricordando a tutti che un cane, così come il gatto, non sono un giocattolo ma amici simpatici e fedeli e pertanto vanno sempre rispettati. Entrambe le giornate si sono concluse con una foto ricordo con tanto di mascherina perchè per un giorno i bimbi si sono trasformati tutti in cagnolini e gattini con tanto di coda!
A tutte le classi verrà regalato un cd con tutti gli scatti delle giornate di modo che i genitori che ne voles-sero delle copie potranno richiederle direttamente a loro ed inoltre tutte le foto saranno pubblicate sul sito della scuola. In tale occasione, chi volesse potrà donare pappe e coperte per i nostri piccoli amici pelosi più sfortunati e di cui quotidianamente le volontarie si prendono cura a proprie spese. A tal proposito, un ringraziamento speciale va a Susanna Tedeschi, Presidente di “Dammi la Zampa”, per la collaborazione offerta e che, con il suo savoir faire e la sua preparazione sull’argomento dovuta ai tanti anni di volontariato attivo, è riuscita ad ottenre l’attenzione dei bambini riuscendo a far compredere loro il giusto atteg-giamento da avere nei confronti dei nostri amici pelosi. La partecipazione, la curiosità, l’empatia e l’entusiamo di tanti piccoli dai 6 agli 8 anni è stata davvero gra-tificante per cui… bau e miao al prossimo anno!