ARDEA, UNA CITTADINA COSTRETTA A BOLLETE CON MORA PER RITARDI POSTE

“Non è solo un mio problema, ma è di diversi residenti – ha spiegato la signora Mazzocchetti – Sono pensionata, invalida al 100 per cento e ho 76 anni. E’ assurdo pensare che per colpa di un disservizio io debba essere costretta a pagare di più, togliendo soldi alla mia piccola pensione. Non so più a chi rivolgermi per evitare questa continua, inutile, perdita di denaro per colpa di altri”. Un problema questo, che spesso è stato evidenziato anche da cittadini residenti in altre zone. Segno che il servizio postale rutulo, da qualche giorno a rischio ridimensionamento, non funziona nella maniera corretta. La chiusura del centro smistamento di via del Parco potrebbe quindi rappresentare un problema ulteriore per i cittadini rispetto ai tanti che già li affliggono.