APRILIA, APPROVATA LA PROPOSTA DI BILANCIO PREVENTIVO

0
48

“Il bilancio annuale, si legge nel comunicato stampa diffuso dall’ente di Piazza Roma, a fronte di una nuova diminuzione prevista in entrata per quel che riguarda il Fondo di Solidarietà Comunale (le rimesse dello Stato ai Comuni), mantiene inalterati ed anzi incrementa i fondi per l’erogazione di servizi sociali e per opere pubbliche, tecnologiche e manutentive.  Rispetto ad un bilancio di complessivi 98 milioni e 401 mila euro, infatti, l’Amministrazione ne destina dieci milioni e 536 mila per i servizi sociali, pari al 10,08% dell’intera manovra finanziaria. Nello specifico delle azioni di contrasto al disagio e alla povertà, l’esecutivo sceglie di aumentare ancora il capitolo di spese istituito soltanto all’anno scorso. Per le opere pubbliche l’Amministrazione stanzia 8 milioni e 191 mila euro, pari a circa l’8% dell’intero bilancio comunale, mentre per i servizi tecnologici il fondo è pari a 5 milioni e 60 mila euro (circa il 5% del bilancio). Gli interventi pubblici sono distribuiti nelle scuole, nel tessuto urbano e nelle periferie di Aprilia. 700 mila euro complessivi sono stanziati per la manutenzione degli edifici scolastici, ulteriori 676 mila euro per la ristrutturazione della scuola Deledda, 900 mila euro per la viabilità a servizio del parcheggio ferroviario di Campoleone, un milione di euro per il depuratore di Campoverde, 135 mila euro per il completamento della rete di pubblica illuminazione in via Cogna, 120 mila per il museo della civiltà contadina che sorgerà nell’edificio di Via Carano prima adibito a scuola, 80 mila euro per la rotatoria da realizzarsi tra le Vie Tiberio e Aldo Moro, 100 mila euro per la realizzazione di nuovi passaggi pedonali rialzati, 150 mila euro per la manutenzione del cimitero, 180 mila euro per la realizzazione di marciapiedi e pubblica illuminazione in località Casalazzara. Quanto all’impegno per la riqualificazione igienico-sanitaria delle periferie, il bilancio prevede un impegno di spesa di 450 mila per il depuratore di Genio Civile, un milione per i primi tre stralci di intervento per la rete fognante secondaria Cogna, 340 mila per il completamento della rete fognante secondaria a Fossignano, un milione e 150 mila euro per i primi tre stralci di realizzazione della rete fognante secondaria a Casalazzara, 300 mila euro per il primo stralcio di realizzazione della rete fognante in località Sacida.”