POMEZIA, 9 GIUGNO PRIMO GIORNO DI LAVORO PER CONDANNATO A 3 MESI

“Grazie alla convenzione firmata con il Ministero della Giustizia – dichiara il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci – il nostro Ente può oggi accogliere cittadini che hanno richiesto di avvalersi della pena detentiva alternativa tramite lavoro di pubblica utilità, dando loro la possibilità di intraprendere un percorso di recupero e reinserimento in società”. La convenzione prevede ad un massimo di due condannati alla pena del lavoro di pubblica utilità, di prestare contemporaneamente la loro attività non retribuita in favore della collettività del Comune di Pomezia, nelle seguente prestazioni:
– pulizia e manutenzione delle strade;
– pulizia e manutenzione degli edifici, aree verdi e più in generale del patrimonio comunale in qualità di operaio con eventuale specializzazione da muratore, elettricista, imbianchino, idraulico e di giardiniere;
– prestazioni di lavoro per finalità di protezione civile, anche mediante soccorso alla popolazione in caso di calamità naturale;
– attività di prevenzione al randagismo;
– pulizia delle aree cimiteriali;
– servizio idrico integrato con compiti di monitoraggio delle vasche di accumulo, pulizie delle aree delle vasche e sorgenti e riparazione delle tubature.