LATINA, RAPINA ALL’ALBA AL SUPERMARKET: TRE ITALIANI I SOSPETTATI

A quel punto, hanno puntato contro di loro una pistola, le hanno immobilizzate utilizzando del nastro adesivo e, infine, hanno svuotato i registratori di cassa raccogliendo un bottino di circa 2mila euro. Secondo una prima ricostruzione, ci sarebbero dei testimoni che avrebbero visto i tre banditi fuggire a bordo di un furgone. Le riprese del circuito di videosorveglianza potrebbero fornire ulteriori particolari in tal senso: quel che appare chiaro, stando a quanto riportato dalle vittime che ne hanno parlato di un chiaro accento italiano, è che gli aggressori siano evidentemente italiani.