ANZIO-LAVINIO, DUE NOMADI MINORENNI ARRESTATE PER TENTATO FURTO

0
53

Le due ladruncole, domiciliate di fatto in un Campo Nomadi della Capitale, nel tardo pomeriggio hanno cercato di introdursi all’interno di un’abitazione non molto distante dal centro cittadino, desistendo dal loro intento per il rientro anticipato del proprietario che le ha messe in fuga chiamando immediatamente i Carabinieri. I militari della locale Stazione, impegnati proprio in un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati predatori ed in particolare dei furti in abitazione che nel periodo estivo si verificano con maggiore frequenza, sono arrivati sul posto in pochi minuti e, grazie anche alla collaborazione del proprietario dell’appartamento, sono riusciti a bloccare le due minorenni dopo un breve inseguimento. I Carabinieri hanno rinvenuto nella disponibilità delle nomadi due cacciavite, utilizzati come arnesi da lavoro, nonché la somma contante di circa 300 euro e vari oggetti preziosi, il tutto presumibilmente provento di furti in abitazione non ancora denunciati. Le due ragazze, che nonostante la tenera età sono apparse già delle professioniste del mestiere, sono state quindi tratte in arresto ed associate presso il Centro di Prima Accoglienza di Roma su disposizione dell’Autorità Giudiziaria dei minori informata dell’accaduto. Sono in corso accertamenti al fine di verificare se le due adolescenti si siano rese responsabili di ulteriori furti che si sono verificati in zona negli ultimi giorni e se abbiano avuto la collaborazione di altre persone.