ROMA, CONTROLLI ANTIBORSEGGIO:13 ARRESTI NELLE ULTIME ORE

Il primo a finire in manette è stato un cittadino romeno, con precedenti, di 20 anni, sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, all’interno del bus 40, all’altezza di piazza Venezia, subito dopo aver sfilato lo smartphone ad un turista italiano. Poco dopo, i  Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto hanno fermato un cittadino cileno, di 24 anni, “pizzicato” all’interno della fermata metro “Termini”, dopo aver alleggerito del portafogli con 50 euro un turista straniero. In via del Corso, invece i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno rintracciato ed arrestato tre cittadini romeni, rispettivamente di 28, 43 e 44 anni, che in poco prima in piazza Venezia, avevano sfilato il portafogli ad una turista inglese. I Carabinieri della Stazione Roma San Pietro hanno arrestato due cittadini romeni, lui  23enne e lei 35enne, che all’interno di un treno della metropolitana linea “A”, all’altezza della fermata “Ottaviano”, hanno rubato fotocamera ad un turista belga. Nei pressi della Scalinata di Trinità dei Monti, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, hanno arrestato tre cittadine romene, rispettivamente di 14, 33 e 34 anni, che hanno sfilato il portafogli con 550 euro ad un turista russo. Un altro cittadino romeno, di 40 anni, è stato sorpreso dai Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto, all’interno della fermata metro “Vittorio Emanuele”, dopo aver sfilato il portafogli con 100 euro ad un turista argentino. Due cittadini romeni, lui 34enne e lei 25enne, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Trastevere. La “coppia” è stata sorpresa a bordo di un vagone della linea “A” della metropolitana, all’altezza della fermata “Spagna”, dopo aver  il portafogli ad un turista inglese. Tutti i ladri sono stati trattenuti nelle varie caserme dell’Arma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.